giovedì 30 aprile 2015

My house in Budapest. Weekend primaverile a Budapest.

Ciao ragazzi e ragazze...
lo so... lo sono sono stata decisamente assente. Molto più che assente in realtà ma dovete perdonami... a volte la vita vera chiama e bisogna allontanare le dita dalla tastiera... per passare al touch screen dello smart phone!... scherzavo! ho avuto semplicemente così tanto da fare che la sera tornavo a casa distrutta e non riuscivo a pensare e scrivere nulla...
ma oggi comunque molto stanca ho deciso di scrivervi un post sulla mia più recente esperienza: un fine settimana a Budapest!
Già!! Raccimolati un po' di risparmi mi sono decisa a prendere una piccola pausa dalla mia vita fin troppo caotica e a dedicarmi un po' di tempo.



Cosa dire di questa città? Molto bella. Curata e a misura d'uomo. Niente a che vedere con i grandi grattacieli grigi e moderni. E' tutta fatta di splendidi palazzi di non molti piani color pastello e dalle mura arricciate. Non ha molti monumenti 'fondamentali' quindi si presta molto bene ad una visita veloce.. sapete è una di quelle città che dopo 3/4 giorni puoi dire di aver visto a pieno. Vi da soddisfazione.

E' una città viva. Ci sono molti studenti e diverse attività da fare, non credo le manchi nulla.
Per chi preferisce la natura può passeggiare o andare in bicicletta in città o sull'isola Margherita o sulla riva del Danubio o sulla Cittadella. Chi ama lo shopping ha la Vaci utca a disposizione (non contando il mercato). Chi vuole storia ci sono musei e monumenti qui e lì. E per i più religiosi ci sono due belle chiese da visitare (nonché un cimitero!).

L'Ungheria non ha l'euro, per quanto sia nella Unione Europea, ha il fiorino. 1000 ft valgono circa 3.50€. Il consiglio che posso darvi nei pagamenti è usare soprattutto la carta e prelevare. Il cambio non è comodo, ogni volta che si effettua infatti c'è la perdita di circa 5 euro (su 50 euro almeno). Non ho avuto problemi particolari con la postepay. Addirittura i biglietti sono acquistabili con la carta, perciò opterei per quella.
Per quanto riguarda i prezzi, non sono minori rispetto a quelli italiani. Un pasto al tavolo ha un prezzo leggermente inferiore. Gli abiti nei negozi più comuni in Italia (HM, Zara, Stradivarius ecc) sembrano leggermente maggiorati (una mia amica aveva acquistato la stessa identica camicia in italia per 5 euro circa di meno, o almeno, così ci è sembrato osservando gli altri prezzi e il cambio). I souvenir sono abbastanza costosi, conviene acquistarli al mercato e farsi prima un bel giro di perlustrazione. Il souvenir migliore certamente sono i sacchettini di paprika, e c'è un enorme stand al piano terra del mercato generale che li vende al prezzo migliore. Al mercato conviene inoltre comprare i biscotti e i dolci tipici ungheresi e magari pranzare al piano superiore dove ci sono diversi ristorantini, uno in particolare è selfservice dove potete mangiare un buon gulash.

Per quel che riguarda la Budapest notturna, consiglio vivamente di andare sulla riva del Danubio, altezza ponte delle Catene e Castello per scattare foto. E' un bellissimo paesaggio. Inoltre vi suggerisco di cenare e passare la sera (fino a tardi, la nottata si apre molto dopo la mezzanotte) al Szimpla, un locale particolarissimo in cui è possibile mangiare e bere (soprattutto bere) ad un prezzo modico. Si può ballare o chiacchierare, non è quindi una vera e propria discoteca all'italiana, è decisamente più tranquilla, non a caso non credo di aver visto nessuna ragazza con un tacco 12. La particolarità di questo locale comunque sta nella location. E' un palazzo antico, arredato in pieno spirito non-sense. Ci sono caschi da parrucchieri, vasche da bagno al posto delle sedie, sedie sui muri, biciclette in giro, un cortile simile ad un veliero ecc. Bisogna andarci per capirlo. Mi hanno detto che sia uno dei locali più belli di Europa (forse, e quasi certamente, del mondo). Io sono d'accordo. Se andate al Budapest DOVETE andare al Szimpla e amarlo.
Non ho vissuto personalmente ma mi hanno consigliato il Morrison e l'Instant (su questo abbiamo avuto pareri discordanti e siamo passate all'entrata e c'erano un po' di attempati non invitanti)

Ho due luoghi in cui mangiare o bere da consigliarvi, oltre al ristorantino al primo piano del Mercato Generale. Un primo posto è Szamos Gourmet Palace, che si trova vicinissimo all'Hard Rock sulla Vaci Utca (avendo la Vaci Utca alle spalle sulla prima traversa a sinistra), che è un bistrot/pasticceria, dove si mangia molto bene. Ha buoni dolci (ottimi macarons) e anche buoni piatti salati. E' molto carino e simile un pò a Laduree (o almeno è stato il mio primo pensiero), e per quel che riguarda i prezzi mi sembrano allineati a quelli della città o comunque ai prezzi italiani. Fatevi consigliare le torte dalle cameriere sanno il fatto loro. Io vi consiglio la Sacher e una torta cioccolato caramello e caffè. Altro posto dove andare anche solo per un drink è il New York Cafè, un café/ ristorante al lato di un famoso albergo pluristellato. Probabilmente i prezzi per una cena sono decisamente alti (almeno apparentemente) ma per un analcolico o un caffè i prezzi sono accessibili (un analcolico costava meno di 2000ft per quel che ricordo). Se avete l'occasione di vestirvi un po' più eleganti fatelo perchè... beh vi sentirete meno a disagio. La sala è bella da togliere il fiato.
Sempre sul cibo vi voglio dare una piccola info per i vegetariani/vegani: contrariamente a quello che si legge nelle guide ho notato molte alternative per voi nei menu'. Perciò andate tranquilli non c'è solo brace e zuppe di carne avrete da mangiare!

E poi? Che consigli darvi? Ecco! Muoversi a Budapest è semplice, soprattutto se avete un hotel al centro. Per individuarlo guardate l'Andrassy (strada patrimonio dell'Unesco) e il ponte delle catene. Lì intorno si snodano i diversi monumenti. Consiglio di prendere l'abbonamento ai mezzi, acquistabile nelle macchinette delle stazioni della metro. Quello di 72 ore costa circa 12 euro vale per tutte le metro (e credo anche per i bus e i tram). Sconsiglio di prendere i bus verdi turistici che permettono di scendere e salire ad ogni fermata per 48 ore. Costano poco meno del doppio (non contando lo sconto studenti) per quanto comprendano il biglietto per il traghetto che porta all'isola Margherita e durano troppo poco. I mezzi funzionano e mappa  alla mano (sono gratuite anche in aereoporto), Budapest si può girare tranquillamente.. perciò a meno che non sapete leggere una cartina... allora non prendeteli (o almeno io non li ho trovati utili). Anche i taxi sono comodi e non molto costosi. Il viaggio aeroporto albergo (al centro di Budapest) ci è costato meno di 7000 ft.
Portate con voi libretti universitari, schede scolastiche o cose simili. Ci sono diversi sconti studenti.
Ricordate di guardare orario di chiusura e apertura dei monumenti. La domenica molti sono chiusi e le chiese sono aperte per le visite dopo le 13. Le attrazioni sono quasi tutte gratuite i monumenti, le chiese prevedono offerte o biglietti da poco.

Ultima cosa sono le terme. Sono molto famose in città, credo siano tra le più grandi e le più antiche di Europa. Noi siamo andate a quelle di Szechenyi vicino a piazza degli eroi ed erano molto molto belle, hanno un'area esterna con diverse piscine (credo 3) e una interna con diverse vasche. Il costo del biglietto è circa di 15 euro + 3.5 € per il telo (vi chiederanno 3000 ft alla cassa ma 2000 sono di cauzione). Il telo potete portarlo anche voi da casa (non dimenticate costume, "ma va!", e le pantofoline). Mia sorella mi ha detto che c'erano anche degli altri teli più sottili dati gratuitamente dalla struttura in cambio della sola cauzione ma sinceramente non abbiamo notato lo sportello nè ci siamo informate, abbiamo trovato il fitto di quelli di spugna e ci siamo fermate a quello. E' molto bello andarci nel tardo pomeriggio. Le terme sono aperte fino alle 22.00 perciò state tranquilli avrete le vostre 3-4 ore di relax. ( ci sono docce, spogliatoi con armadietti e phon!)

Credo di avervi detto più o meno tutti procedo con il programma. Siamo partite il 18/04 pomeriggio e siamo rientrate il 21/04 pomeriggio. Da Roma Ciampino a Budapest. Kings Hotel *** (carine e pulite le stanze, colazione soprattutto salata e non variata ma è un di più, è molto centrale e anche solo per questo ne vale la pena!). Costo totale 220€ (3 notti in Hotel + voli + treno napoli + trasporto aereoporto stazione).
Abbiamo trovato giornate di sole. Di giorno fa caldo (basta un giacchetto con un maglioncino), la sera invece fa freddo (anche pochi gradi... pochissimi). Perciò o portate una giacca leggera e un giubbino pesante. Oppure uno sfoderabile.

18/04
Cena
Paesaggio serale di Budapest

19/04
Colazione
Basilica di Santo Stefano
Parlamento
Passeggiata delle Scarpe (monumento per gli Ebrei)
Pranzo 
Andrassy utca ( e teatro dell'opera)
Piazza degli Eroi
Terme
Cena

20/04
Colazione (SVEGLIATEVI PRESTO!!)
Ponte delle Catene
Castello
Bastione dei Pescatori 
Chiesa di Mattia 
(Cittadella - bellissimo panorama della città ma è facoltativo-)
Pranzo al Mercato
Vaci Utca
Isola margherita (se non siete all'isola per le 4/5 del pomeriggio è praticamente inutile perchè altrimenti non vedete lo spettacolo della fontana che dopo le 18 finiscono, perchè sono ogni ora fino alle 17, alle 18 c'è l'ultimo).
New York Cafè 
Cena

21/04
Colazione
Sinagoga
Vaci Utca

Questo è il mio programma. Vi lascio alle foto. Come al solito spero di esservi stata utile.

 
 
 
 


Baci e Abbracci 
SaraBò